IL SERVIZIO CIVILE IN LEGACOOP - E.R.F.E.S. Campania

Cerca
:
Vai ai contenuti

Menu principale:

IL SERVIZIO CIVILE IN LEGACOOP

S.C.U. - BANDO SELEZIONI 2020


SERVIZIO CIVILE UNIVERSALE:

Da quest’anno, in attuazione di quanto previsto dalla riforma del 2017, ogni singolo progetto è parte di un più ampio programma di intervento che risponde ad uno o più obiettivi dell’Agenda 2030 per lo sviluppo sostenibile delle Nazioni Unita e riguarda uno specifico ambito di azione individuato tra quelli indicati nel Piano triennale 2020-2022 per la programmazione del servizio civile universale.

Sei una ragazza o un ragazzo tra i 18 e i 28 anni compiuti? Puoi partecipare al servizio civile se:
  • sei cittadino italiano o cittadino di uno degli altri Stati membri dell’Unione Europea ovvero di un Paese extra Unione Europea regolarmente soggiornante in Italia;
  • non hai riportato condanna in Italia o all'estero, anche non definitiva alla pena della reclusione superiore ad un anno per delitto non colposo ovvero ad una pena anche di entità inferiore per un delitto contro la persona o concernente detenzione, uso, porto, trasporto, importazione o esportazione illecita di armi o materie esplodenti ovvero per delitti riguardanti l'appartenenza o il favoreggiamento a gruppi eversivi, terroristici, o di criminalità organizzata.

In questo bando 2020 ci sono anche progetti finanziati nell’ambito del Programma operativo nazionale – Iniziativa occupazione giovani (PON-IOG, cosiddetto “Garanzia Giovani”) che richiedono altri requisiti. Si tratta, in particolare, della Misura 6 “Servizio civile universale” che ha due assi di finanziamento: l’Asse 1 “giovani neet” (not in education, employment or training ossia giovani che non studiano, non lavorano e non seguono alcun percorso di formazione) e l’Asse 1 bis “giovani disoccupati”. Sono perciò previsti progetti interamente dedicati a giovani neet residenti in Italia (ad eccezione della Provincia Autonoma di Bolzano) e progetti destinati esclusivamente a giovani disoccupati, residenti in Basilicata, Calabria, Campania, Puglia, Sicilia, Abruzzo, Molise o Sardegna.

Qui di seguito ti elenchiamo i requisiti aggiuntivi che devi possedere per presentare domanda per questi specifici progetti:

Asse 1 - giovani neet:
  1. residenza in Italia (ad eccezione della Provincia autonoma di Bolzano, esclusa dal programma PON-IOG “Garanzia Giovani”);
  2. adesione al Programma PON-IOG “Garanzia Giovani” attraverso i siti dedicati (www.garanziagiovani.gov.it, www.anpal.gov.it o i portali regionali appositamente predisposti);
  3. presa in carico, con relativa stipula del “patto di servizio”, presso un Centro per l’impiego/servizio accreditato;
  4. in alternativa al possesso del requisito previsto al punto c) devi dichiarare di:
  • essere non occupato;
  • non essere inserito in un regolare corso di studi (secondari superiori, terziari non universitari o universitari);
  • non essere inserito in alcun corso di formazione, compresi quelli di aggiornamento per l’esercizio della professione o per il mantenimento dell’iscrizione ad un Albo o Ordine professionale;
  • non essere inserito in percorsi di tirocinio curriculare e/o extracurriculare, in quanto misura formativa;
  • impegnarti a concludere la procedura di presa in carico centralizzata che sarà avviata automaticamente.

Asse 1 bis - giovani disoccupati:
  1. residenza in una delle seguenti regioni, cui è destinato questo specifico asse di finanziamento del PON-IOG “Garanzia Giovani”: Basilicata, Calabria, Campania, Puglia, Sicilia, Abruzzo, Molise, Sardegna;
  2. disoccupazione e possesso della DID, dichiarazione di immediata disponibilità al lavoro;
  3. presa in carico, con relativa stipula del “patto di servizio”, presso un Centro per l’impiego/servizio accreditato;

Fai attenzione però: per alcuni progetti possono essere richiesti specifici requisiti oltre a quelli già decritti, questo in relazione alla specificità di alcune azioni previste. Leggi sempre quindi attentamente i progetti e quanto riportato nelle schede di sintesi che troverai pubblicate sui siti dei singoli enti, raggiungibili anche direttamente dalla procedura DOL.

Inoltre ricorda, se:
  • hai già prestato servizio in un progetto finanziato dal PON-IOG “Garanzia Giovani” non puoi candidarti nuovamente a questo tipo di progetti, mentre puoi presentare domanda per gli altri progetti di servizio civile universale;
  • hai già prestato servizio in un progetto di servizio civile nazionale o universale non puoi partecipare al bando, a meno che non intendi presentare la candidatura per un progetto finanziato dal PON-IOG “Garanzia Giovani”;
  • hai già svolto il servizio civile nell’ambito del progetto sperimentale europeoInternational Volunteering Opportunities for All e nell’ambito dei progetti per i Corpi civili di pace, puoi presentare domanda sia per un progetto PON-IOG “Garanzia Giovani”, sia per gli altri progetti di Servizio civile universale.

Tieni presente che puoi ripresentare domanda di partecipazione se:
  • nel corso del 2020, fermo restando il possesso dei requisiti già descritti, a causa degli effetti dell’emergenza epidemiologica da Covid- 19, hai interrotto il servizio volontariamente o perché il progetto in cui eri impegnato è stato definitivamente interrotto dall’ente;
  • hai interrotto il Servizio civile nazionale o universale a conclusione di un procedimento sanzionatorio a carico dell’ente che ha causato la revoca del progetto, oppure a causa di chiusura del progetto o della sede di attuazione su richiesta motivata dell’ente, a condizione che, in tutti i casi, il periodo del servizio prestato non sia stato superiore a sei mesi;
  • hai interrotto il Servizio civile nazionale o universale a causa del superamento dei giorni di malattia previsti, a condizione che il periodo del servizio prestato non sia stato superiore a sei mesi.
  • hai già svolto il servizio civile nell’ambito del progetto sperimentale europeoInternational Volunteering Opportunities for All e nell’ambito dei progetti per i Corpi civili di pace, puoi presentare domanda sia per un progetto PON-IOG “Garanzia Giovani”, sia per gli altri progetti di Servizio civile universale
  • hai già svolto il “servizio civile regionale” ossia un servizio istituito con una legge regionale o di una provincia autonoma.

Possono inoltre presentare domanda di Servizio civile le operatrici volontarie ammesse al Servizio civile in occasione di precedenti selezioni e successivamente poste in astensione per gravidanza e maternità, che non hanno completato i 6 mesi di servizio, al netto del periodo di astensione, purché in possesso dei requisiti di cui all’art 2 del bando.

Infine, in deroga a quanto previsto all’articolo 14 del decreto legislativo 6 marzo 2017, n. 40, possono presentare domanda anche i giovani che, alla data della presentazione della stessa, abbiano compiuto il 28° e non superato il 29° anno di età, a condizione che abbiano interrotto lo svolgimento del servizio civile nell’anno 2020 a causa dell’emergenza epidemiologica da COVID-19.   

Ti ricordiamo che tutti i requisiti, compresi quelli aggiuntivi, devono essere posseduti alla data di presentazione della domanda e mantenuti fino al termine del servizio, ad eccezione del requisito relativo all’età.

 
Torna ai contenuti | Torna al menu