LE REGOLE DEL SERVIZIO CIVILE - E.R.F.E.S. Campania

Cerca
:
Vai ai contenuti

Menu principale:

LE REGOLE DEL SERVIZIO CIVILE

S.C.U. - BANDO SELEZIONI 2020

Il Volontario in Servizio Civile, con la firma del contratto propostogli dall'UNSC, accetta l'incarico ed è ufficialmente in servizio.

Ø  dovrà svolgere 1.145 ore per i progetti di 12 MESI di servizio (o comunque il numero di ore indicare nel contratto nel caso di volontari subentrati successivamente alla data di inizio progetto);
Ø  Le 1.145 ore dovranno essere distribuite su tutti i 12 mesi di servizio;
Ø  il servizio Civile non prevede la maturazione di FERIE;
Ø  durante lo svolgimento del servizio, il volontario maturerà un'indennità di euro 439,50 o frazione di essa nei seguenti casi:
    • inizio del servizio che non coincide con il primo giorno del mese;  
    • fine del servizio che non coincide con l'ultimo mese del giorno;  
    • presenza di giornate di malattia nel mese che accedono il quindici giorni di malattia retribuita, fino al trentesimo giorno;  
    • adozione di sanzione disciplinare che comporta decurtazione sull'indennità, da darte dell'UNSC
Ø  potrà fare richiesta di rimborso spesa di viaggio, utilizzando un mezzo di trasporto pubblico, per il solo viaggio di andata del primo giorno di servizio e per il solo viaggio di ritorno dell'ultimo giorno di servizio, se la residenza del volontario è diversa da quella del progetto. La richiesta di rimborso va fatta utilizzando il prescritto modulo ed allegando i titoli di viaggio, tramite il Responsabile Locale;
Ø  ha diritto a 20 giorni di permesso retribuito, ma senza maturazione di ore di servizio. Per usifruirne dovrà farne preventiva domanda all'OLP almeno 48 ore prima compilando l'apposito modulo predisposto; la cooperativa darà o meno l'autorizzazione a seconda della motivazione e dell'organizzazione del servizio in atto;
Ø  durante le giornate che prevedono la formazione generale o/e la formazione specifica, non saranno concessi permessi se non in casi eccezionali;
Ø  al superante dei 20 gioni di permesso, o comunque anche per un giorno di assenza non giustificata, si è esclusi dal servizio;
Ø  ha diritto a permessi speciali in occasione di:  
    • 1 giorno per la donazione di sangue, con una frequenza non inferiore a tre mesi per i ragazzi e a sei mesi per le ragazze;
    • un numero di giorni pari a quelli indicati dalla struttura sanitaria in caso di donazione di midollo o organi;
    • 1 giorno nell’ipotesi di convocazione a comparire innanzi all’autorità giudiziaria;
    • un massimo di 3 giorni per ogni evento luttuoso relativo alla morte del coniuge e/o parenti entro il secondo grado e di affini entro il primo grado;
    • fino a 3 giorni al mese, ai sensi dell’articolo 33, comma 6, della legge 104/92, in caso sia portatore di handicap;
    • un numero di giorni corrispondenti alla durata dello svolgimento delle operazioni elettorali in caso di nomina a Presidente di seggio, segretario, scrutatore o rappresentante di lista;
    • 1 giorno per ogni esame universitario sostenuto previa presentazione di documentazione rilasciata dall’Istituto universitario attestante l’effettivo espletamento della prova;
    • 20 giorni in caso di richiami in servizio del personale volontario dei vigili del fuoco;
    • un numero di giorni corrispondenti alla durata del corso addestramento per vigili del fuoco volontari;
    • un numero di giorni della durata dello svolgimento delle operazioni di emergenza di protezione civile e/o delle attività addestrative e formative per i volontari di protezione civile appartenenti al volontariato organizzato di protezione civile di cui al Capo V - sezione II - del decreto legislativo 2 gennaio 2018, n. 1 “Codice della protezione civile”, e comunque fino ad un massimo di 30 giorni anche non continuativi;
Ø  ha diritto a 30 giorni di calendario di malattia di cui:
    • 15 giorni di calendario retribuiti (o comunque il numero di giornate indicare nel contratto nel caso di       volontari subentrati), saranno conteggiate le ore previste di servizio
    • al 16 giorno bisogna notificare al       Responsabile Locale, attraverso il prescritto modello, che il volontario       ha superato i 15 giorni di malattia;
    • dal 16 al 30 giorno di calendario di       malattia, si avrà una decurtazione dell'indennità pari ad euro 14,46       giornaliera, saranno conteggiate le ore di servizio previste
    • al superamento del 30mo giorno di       malattia, si è esclusi dal servizio;
Ø  potrà assentarsi, con la presentazione della dovuta documentazione, in caso di infortuneo e in caso di maternità (ordinaria e/o anticipata);
Ø  in nessun modo potrà allontanarsi durante l'orario di servizio, dalla sede di progetto, senza previa autorizzazione dell'OLP;
Ø  ha diritto ad essere impiegato nel rispetto dell'orario indicato nel progetto e per le attività inerenti il progetto;
Ø  se nel progetto si è optato per il monte annuo (1.400 ore), il volontario dovrà essere impegnato in modo continuativo per almeno 12 ore settimanali su 5 o 6 giorni;
Ø  al vitto ed allogio, se questi previsti da progetto.

Nel caso di condotta indisciplinata del volontario, esso va incontro a tre livelli di sanzioni:
 
1.     rimprovero scritto
2.     decurtazione della paga
3.     esclusione dal servizio

PER TUTTO QUANTO QUI NON ESPOSTO, LEGGI la disciplina dei rapporti tra enti e operatori
volontari del servizio civile universale
 
Torna ai contenuti | Torna al menu